Get Adobe Flash player

Le nostre Strutture

Css

Rassegna Stampa

Villa del Principe (Prora Srl)

Strumenti e metodi (modelli teorici e tecniche)

Disturbi Alimentari: il modello di trattamento dei disturbi alimentari (DA) proposto all'interno della nostra struttura fa riferimento al modello cognitivo-comportamentale.. La fase di assessment precedente il ricovero è composta da un colloquio psichiatrico, un colloquio psicologico e un colloquio dietistico/internistico. La modalità di trattamento viene stabilita prima dell'ingresso e solitamente ogni ospite trascorre un periodo in regime di ricovero residenziale per passare successivamente al trattamento semiresidenziale, se indicato. Per ogni ospite inserito in struttura viene individuata una miniequipe di riferimento composta da uno psichiatra, uno psicologo, un educatore e una dietista con i quali ogni ospite stabilisce le modalità di frequentazione della struttura (colloqui individuali, attività di gruppo, uscite, ecc...). La somministrazione dei pasti avviene in una sala confortevole e sotto la supervisione della dietista e rappresenta per gli ospiti con un disturbo alimentare una vera e propria attività terapeutica, chiamata alimentazione meccanica. All’interno delle attività strutturate specifiche (il Gruppo Psicoalimentare e il Gruppo di Educazione Alimentare) vengono utilizzate alcune tecniche di impostazione cognitivo comportamentale quali l’esposizione allo specchio, la tecnica dello spago, esercizi di dissonanza, lavori sull’immagine corporea, la valutazione della spesa, ecc…

Struttura Extraospedaliera per Post Acuti: Questo tipo di servizio è stato ideato per offrire la possibilità a pazienti ricoverati nei quattro SPDC genovesi di seguire un programma di dimissione graduale dal ricovero ospedaliero attraverso un soggiorno extraospedaliero in una struttura residenziale che deriva dall’esperienza del modello della Comunità Terapeutica la propria impostazione terapeutica di base. Il paziente, una volta dimesso dal reparto ospedaliero, viene accolto nel SEPA per un periodo massimo di 90 giorni, durante i quali segue un programma riabilitativo psicosociale breve che utilizza i programmi terapeutici riabilitativi già in atto nel modello della Comunità Terapeutica. Il modello di trattamento è di impostazione psicodinamica. Al momento del suo ingresso in struttura, per ogni paziente viene individuata una miniequipe di riferimento, formata da uno psichiatra, uno psicologo ed un infermiere con i quali stabilirà le modalità di frequentazione della struttura. L'obbiettivo del ricovero è quello di permettere agli ospiti, provenienti dal ricovero ospedaliero, di riappropiarsi con gradualità della propria quotidianità, di consolidare il benessere raggiunto, e in caso di esordio favorire l'aggancio al Centro di Salute Mentale di riferimento. Gli operatori della struttura collaborano costantemente con i referenti territoriali del Centro di Salute Mentale di riferimento al fine di ottimizzare i risultati terapeutici e favorire la dimissione del paziente una volta raggiunto un buon compenso clinico ed una remissione della sintomatologia.

Comunità Terapeutica: Il modello di trattamento è di tipo integrato, grazie alla presenza di operatori con una formazione personale diversificata, e fa riferimento al modello integrato biopsicosociale che caratterizza il Gruppo Redancia che tiene conto di approcci teorici e tecnici orientati a costruire intorno ad ogni ospite un contesto terapeutico sereno e positivo. In tale modello la centralità è una forte presa in carico di ogni ospite, offrendo una qualità di intervento personalizzata e costruita a seconda delle esigenze del soggetto dall'operare del gruppo di lavoro. Al momento del suo ingresso in struttura, per ogni paziente viene individuata una miniequipe di riferimento, formata da uno psichiatra, uno psicoterapeuta ed un terzo operatore. Con la sua miniequipe di riferimento, ogni ospite stabilisce i colloqui psicoterapeutici individuali, la partecipazione alle attività, strutturate e non, più utili al suo percorso terapeutico, valutando quando necessario la possibilità di attivare percorsi formativi esterni. I tempi di permanenza vengono concordati per ogni singolo caso.

Proposta Formativa

Cerca su Google

Cerca nel sito

I Nostri Video

Vaso di Pandora Web

Intranet

Galleria

CSS Centro Scientifico Sanitario Srl - email: info@css.liguria.it  - C.F. e P.I. 01514880093